Essenziale è ottenere continue ed esatte informazioni( le cosiddette “inforicchezze” ) sul “come” ci si collega alle fonti finanziarie comunitarie, sul “come” si redige un progetto di investimento, collegabile alle ridette fonti, sul “come” si realizza una partnership con l’Università, sul “come” si fa ad internazionalizzare un segmento di impresa o di attività nei Paesi, dove il lavoro costa meno.

“ELLE” guida i Piccoli Comuni, le Imprese e i giovani e disoccupati verso le forme associative, nello spirito del “principio dell’adeguatezza” e della “sussidiarietà”e così perseguire tre fondamentali requisiti, che rappresentano le condizioni per il collegamento Ente Pubblico, Imprese alle “fonti” finanziarie dell’U.E.: economie di scala, controllo dell’indebitamento e redazione di Progetti strutturali, infrastrutturali e di investimento (soprattutto in partnership con Imprese ), ammissibili al finanziamento comunitario.